Attualità Cultura Evidenza Racconti della Bellezza

Le parole del conforto nelle preghiere e nei cunti Sabato a Scicli con Marcella Burderi

Sabato sei settembre,  sul sagrato  del Santuario mariano di Santa Maria La Nova a Scicli alle ore 21,00, la scrittrice Marcella Burderi reciterà alcuni passi tratti dal suo testo  Maria nella voce delle donne, un lavoro di ricerca compiuto nel territorio degli Iblei attraverso cunti e preghiere, raccolti dalla viva voce di donne nate nei primi decenni del XX secolo. L’autrice ha raccolto la testimonianza di decine di donne nel ragusano, trascrivendo canti, poesie e litanie dedicate al culto mariano. L’evento che si intaglia all’interno dei festeggiamenti in onore del nome di Maria, regalerà nel suggestivo scenario di Santa Maria La Nova, una serata all’insegna della riscoperta delle nostre tradizioni più autentiche dedicate alla Vergine Maria.”La Donna che ho incontrato nei cunti e nelle preghiere – dice la scrittrice- è una donna concreta pur nella sua funzione esemplare. Ed è questo il primo aspetto che mi preme di sottolineare. Maria è sempre punto di riferimento per le donne che me ne hanno parlato e svolge molteplici ruoli agendo quasi settorialmente in direzione dei bisogni delle donne. Dispensatrice di grazie, protettrice delle partorienti, compagna nel viaggio finale protettrice in caso di male. C’è un solo aspetto che le da queste molteplici facoltà: “Iḍḍa è a maṭṛi ri tutti”.

All’interno della serata Don Antonio Sparacino presenterà il testo dal quale sono tratti i cunti che verranno recitati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.