Politica

Da Palermo arrivano i primi risultati per il movimento di protesta Forza d’urto e Forconi

I DEPUTATI REGIONALI DELLA PROVINCIA DI RAGUSA SI ACCORDANO CON IL LEADER IBLEO DEL MOVIMENTO “FORZA D’URTO” E DEI “FORCONI” PER CONVOCARE URGENTEMENTE UN’ASSEMBLEA STRAORDINARIA DEL PARLAMENTO SICILIANO.

Palermo. Arrivano i primi risultati dopo l’accordo di sabato tra l’intera deputazione iblea e il leader del Movimento Forza d’Urto e Forconi della Provincia di Ragusa. E’ stato firmato a Palermo, all’Ars, nella giornata di domenica, in seduta straordinaria, un importante documento nel quale l’Assemblea Regionale si impegna a condividere diversi prunti rivendicati dai manifestanti. Alleghiamo il documento firmato.

 Ragusa.  I rappresentanti del movimento Forza d’Urto, La delegazione al completo della deputazione iblea e alcuni rappresentanti del mondo produttivo si sono incontrati, nella segreteria politica dell’on. Orazio Ragusa, per affrontare la delicatissima questione della protesta in atto e delle gravissime ripercussioni che la stessa sta determinando sulle attività economiche siciliane.  Il leader del Movimento in Provincia di Ragusa, Aldo Bertolone, ha chiesto con forza la convocazione di una seduta straordinaria dell’Assemblea Regionale Siciliana per affrontare, con determinazione, le rivendicazioni di chi oggi è in piazza a protestare.
“Non c’è tempo da perdere, non è possibile aspettare l’incontro di mercoledì tra il Presidente Mario Monti e il Governatore della Sicilia Raffaele Lombardo, – ha dichiarato Aldo Bertolone –, la situazione sta degenerando, l’Assemblea Regionale deve essere convocata, in seduta straordinaria, al più tardi nella giornata di domani (Domenica 22 Gennaio)”. La deputazione condividendo le rivendicazioni dei manifestanti e le preoccupazioni delle imprese e delle famiglie siciliane, si è impegnata a invitare il Presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana Francesco Cascio a convocare una seduta straordinaria per domani, in Sala D’Ercole, per affrontare le problematiche evidenziate dai manifestanti e dare le prime risposte nonché elaborare e votare un documento da sottoporre al Governo nazionale. La protesta, in questo modo, si trasferirà dalle piazze all’aula del Parlamento Siciliano, per cominciare un nuovo percorso finalizzato a trasformare in azioni concrete le giuste esigenze manifestate dalle centinaia di migliaia di persone oneste che oggi protestano.

One thought on “Da Palermo arrivano i primi risultati per il movimento di protesta Forza d’urto e Forconi”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.