Cronaca

La polizia di modica serra i blocchi contro le assemblee non autorizzate

La settimana appena trascorsa è stata segnata dai presidi stradali promossi dal “Movimento dei Forconi” e “Forza d’urto” in tutta la Sicilia. Pertanto, al fine di garantire il corretto svolgersi della manifestazione in parola, la Compagnia Carabinieri di Modica ha realizzato in tutta la giurisdizione precisi servizi ad hoc allo scopo di perseguire penalmente eventuali condotte illecite.
Nella fattispecie, in alcuni casi si sono verificati blocchi stradali non autorizzati dalle competenti autorità che hanno ulteriormente aggravato la situazione di grave disagio causata dalla manifestazione. Per questo motivo sono state deferite in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Modica 65 persone per pubblica riunione non avvisata. Inoltre, un conducente di autobus di linea, dovrà rispondere di interruzione di pubblico servizio per aver aderito alla manifestazione di protesta mentre era alla guida di un mezzo per il trasporto extraurbano con diversi passeggeri a bordo. Contattati da uno dei passeggeri, i Carabinieri sono intervenuti immediatamente ed hanno ripristinato il regolare svolgimento del servizio di trasporto, denunciando l’illecita condotta all’Autorità Giudiziaria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.