Politica Scicli

SICILIA: ARS ACCOGLIE 9 ODG A FAVORE DEI MANIFESTANTI

Nove ordini del giorno sottoscritti dai rappresentanti di tutti gruppi parlamentari all’Ars sono stati accolti come raccomandazione al governo dal Parlamento regionale dopo un lungo dibattito seguito alle comunicazioni del presidente della Regione, Raffaele Lombardo, sui provvedimenti che adottera’ il governo siciliano in merito alla crisi del settore produttivo. Argomento che sara’ trattato domani alle 19 da una delegazione siciliana a Palazzo Chigi, guidata da Lombardo, in un incontro con il presidente del Consiglio, Mario Monti. I nove ordini del giorno, mirano tutti ad impegnare il governo nell’impostazione di misure anti-crisi e a soluzione delle emergenze del settore produttivo e sono stati ripresi nel dossier che domani Lombardo presentera’ a Monti. In particolare un documento dei deputati Cimino, Minardo, Ammatuna, Ragusa, Incardona, Leontini, Bufardeci, Adamo, Caputo, Fallica, Scilla, Mineo “impegna il Parlamento e il governo regionale all’immediata attivazione di tutti gli strumenti parlamentari e di governo per attuare soluzioni concrete alla soluzione della crisi siciliana, come il congelamento delle cartelle Serit e la modifica della normativa relativa al fermo amministrativo delle autovetture, all’attivazione dei bandi per il caro gasolio e per l’agroalimentare, l’eliminazione dell’Icie dell’Imu sui fabbricati rurali ed i terreni, l’eliminazione delle accise sul costo dei carburanti e l’apporvazione della legge riguardante le modifiche dell’articolo 36 dello Statuto”. Il testo e’ stato redatto anche in seguito alle richieste del movimento dei Forconi, Forza d’Urto e dei produttori siciliani. Altri tre ordini del giorno sono stati presentati dal Pid sulla riduzione delle accise, l’aumento delle royalties alle imprese petrolifere operanti in Sicilia e il trasferimento del gettito d’iva direttamente nelle casse regionali. Un odg di Filippo Panarello (Pd) chiede chiarezza sui fondi stanziati e sottratti dal Cipe per il ponte sullo Stretto di Messina e un odg di Donegani (Pd) chiede misure di defiscalizzazione per le imprese. Il presidente dell’Ars, Francesco Cascio, ha chiuso la seduta e riconvocato la prossima giovedi’ alle 18 con all’ordine del giorno le comunicazioni del presidente della Regione sull’incontro di domani a palazzo Chigi im merito alla crisi del comparto produttivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.