Politica

L’incontro di Lombardo con Monti ha prodotto buoni risultati, però adesso è necessario vigilare.

“Le azioni intraprese, dall’intera deputazione regionale della Provincia di Ragusa, a favore dei manifestanti e delle categorie produttive, che hanno consentito la realizzazione di una seduta straordinaria dell’Ars, domenica scorsa, cominciano a produrre alcuni frutti”. Così dichiara l’on. Orazio Ragusa che è soddisfatto per l’accordo raggiunto ma anche preoccupato per tradurre, in brevissimo tempo, quanto promesso in atti concreti.
“Il governo centrale si è mostrato favorevole alle rateizzazioni dei tributi senza che su questi gravino ulteriori sanzioni. Il governo ha garantito che nel decreto sulle liberalizzazioni in corso di definizione, sarà consentita la dilazione dei pagamenti delle cartelle esattoriali che non subiranno l’applicazione di ulteriori more sul pregresso”. Così ha riferito in aula il Presidente Lombardo. Anche sull’Imu – ci è stato promesso che il governo è disponibile a non gravare di questa tassa le aziende agricole”.
” Non mi aspetto – aggiunge Orazio Ragusa – che in una settimana si possano risolvere i problemi di agricoltori, trasportatori, pescatori, artigiani e lavoratori siciliani, però è importante adesso che quanto promesso si trasformi in atti concreti nel più breve tempo “.
“Non è più possibile tornare indietro, il percorso intrapreso a favore di queste categorie è finalmente avviato, con i colleghi del mio partito siamo impegnati adesso a vigilare affinché il Presidente Lombardo determini le condizioni per restituire ossigeno alle imprese e ai lavoratori”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.