Cronaca

Pozzallo: commissione edilizia cinque rinvii a giudizio e tre “non luogo a procedere”

Cinque rinvii a giudizio e tre “non luogo a procedere”. Così ha deciso il Gup del Tribunale di Modica, Sandra Levanti, nel processo il processo contro la Commissione Edilizia di Pozzallo, nei confronti dei cui componenti era contestato l’abuso d’ufficio. Imputati erano cinque membri l’organismo tecnico, due dipendenti comunali ed un progettista, nei confronti dei quali Procuratore della Repubblica di Modica, Francesco Puleio, aveva chiesto il rinvio a giudizio. Non luogo a procedere è stato deciso per Giancarlo Renda dell’Ufficio Tecnico Comunale,  per Giuseppe Denaro, componente la Commissione, ed Antonio Denaro, perchè assenti al momento della votazione. Saranno, invece, processati dal Collegio Penale  Giancarlo Drago, Giuseppe Gambuzza (dirigente dell’Ufficio Tecnico), Giuseppe Perez, Lavinia Pitino, Bartolomeo e Maurizio Puzzo. L’inchiesta aveva interessato una concessione edilizia su area comunale destinata a viabilità per la quale la Commissione avrebbe espresso parere contrario per la costruzione di fabbricati in Via Saffi. Infatti il sito  era destinato a viabilità e quindi doveva essere sottoposto a variante dello strumento urbanistico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.