Attualità Evidenza Politica

All’Ars mozione del Pd:“Revoca per le consulenze in corso”

Se non è una dichiarazione di guerra, poco ci manca. “Il governo Lombardo, dall’inizio della legislatura ad oggi, ha conferito oltre 500 incarichi di consulenza. Attualmente per gli incarichi vigenti i compensi mensili lordi ammontano complessivamente a € 333.890,99 con una spesa che, soltanto per il 2012, supererà i tre milioni e cinquecento mila euro”. Lo hanno dichiarato i deputati del Pd Giovanni Barbagallo, Giuseppe Lupo, Davide Faraone e Roberto Ammatuna, i quali con un’apposita mozione parlamentare hanno chiesto al presidente della Regione di revocare tutti gli incarichi di consulenza in corso di validità. “I deputati del Pd – si legge in un comunicato – hanno osservato che è difficile ritenere che tra 20.717 dipendenti regionali e 2.033 dirigenti, non ci sia nessuno che abbia i titoli e le professionalità necessari per espletare le competenze oggetto degli incarichi di consulenza.Gli onorevoli Barbagallo, Lupo, Faraone e Ammatuna hanno dichiarato, inoltre, che l’attuale congiuntura economica e il massiccio indebitamento della Regione Siciliana impongono misure di razionalizzazione e risanamento della spesa pubblica. In una fase nella quale vengono chiesti sacrifici a tutti i cittadini i deputati del Pd hanno sottolineato, infine, che l’utilizzazione di personale esterno alla Regione non appare in alcun modo giustificato né opportuno”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.