Attualità

Ragusa, Acli, Cavallo illustra i temi cardine del congresso provinciale di domenica

“Dobbiamo essere esigenti con noi stessi per potere essere esigenti con la realtà che ci circonda, per essere credibili”. E’ il messaggio che il presidente provinciale delle Acli di Ragusa, Rosario Cavallo, lancia in vista dei lavori del 23esimo congresso che si terrà domenica 4 marzo a Villa Di Pasquale, nel capoluogo ibleo, a partire dalle 9,30. Il tema dell’appuntamento sarà: “Rigenerare comunità per ricostruire il Paese. Acli artefici di democrazia partecipativa e buona economia”. “Un titolo piuttosto ambizioso – chiarisce Cavallo – perché parliamo di rigenerazione e ricostruzioni, temi duri, temi difficili, che però dovrebbero aiutarci a volare alto, a guardare con una grande determinazione quello che sarà il nostro futuro. Tutto ciò anche per ricordarci che l’impegno al servizio degli altri è un impegno che si fonda sulla pace e sull’umiltà. Rigenerare, per noi, ha una valenza molto forte perché vogliamo cambiare innanzitutto noi stessi per cambiare la realtà. In questo caso assumiamo una sfida non soltanto dal punto di vista organizzativo ma oseremmo dire quasi spirituale. E’ una sfida riformista che ha una valenza interna ma, allo stesso tempo, una valenza esterna. Noi siamo significativi non solo per le cose che diciamo o per gli atti che facciamo ma in questo momento soprattutto per il come operiamo. Come organizzazioni sociali, oggi, dobbiamo andare a distinguerci per l’utilizzo di una metodologia trasparente in grado di creare partecipazione democratica, di riattivare il protagonismo di tutti i soggetti. C’è possibilità di una buona politica che noi iniziamo a mostrare nel sociale, è il nostro compito specifico, ma che naturalmente può essere trasferita in altri campi”. Ai lavori del congresso, tra gli altri, parteciperà il presidente regionale delle Acli, Santino Scirè, oltre a Pasquale Orlando della Fap Acli nazionale. Il congresso eleggerà i componenti del Consiglio provinciale che, a loro volta, indicheranno il presidente e i nuovi membri della presidenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.