Attualità

Scicli. Silvio Galizia candidato sindaco?

Da qualche settimana, su diversi organi di stampa sia cartacei che televisivi, si fa il mio nome come potenziale candidato a Sindaco di Scicli.
A seguito di queste notizie, ho ricevuto e, continuo a ricevere quotidianamente, attestati di incoraggiamento, da parte di amici, conoscenti o persone che incontro per strada.
Onestamente, devo ammettere che tutto questo fervore intorno al mio nome mi ha piacevolmente lusingato e qualora fossero mature le condizioni per una mia candidatura a ricoprire la carica di Sindaco di Scicli, la mia disponibilità è completa!
Ma questo non può esimermi dal fare alcune semplici ma doverose considerazioni.
Innanzitutto mi sembra doveroso dire che, avendo da molti anni, partecipato attivamente alla vita politica della mia città e della mia provincia, grazie alla fiducia che mi è stata accordata con il voto dai miei concittadini e, ritenendo di conoscere in modo approfondito la situazione economica, sociale, amministrativa, politica della mia città, posso affermare che ci troviamo sull’orlo di un baratro, in conseguenza delle irresponsabili dimissioni del Sindaco eletto nel 2008, della carente attività amministrativa della passata giunta, ma anche per l’eredità lasciata dalle amministrazioni precedenti, di qualsiasi colore esse fossero!
Inoltre, grazie ad una legge a dir poco inconcepibile, a spingerci ancora di più verso il precipizio ci sta pensando un commissario dalle 36 ore…….. al mese!
Si, avete letto bene: il Commissario del Comune di Scicli, per legge, deve fare solo 36 ore di servizio al mese per risolvere i problemi della città!!!
Sicuramente i prossimi anni, per il Sindaco che verrà eletto, non saranno certo una passeggiata, ma, una costante richiesta di sacrifici a tutta la collettività, per cercare di invertire la tendenza negativa in cui oggi versa Scicli!
Saranno anni duri e difficili, che non possono essere affrontati da un singolo, o da pochi eletti, in quanto, oggi più che mai, è necessaria una massiccia e consapevole partecipazione di tutti gli Sciclitani che amano la propria città e, solo se ci sarà unità di intenti, condivisione dei programmi e compartecipazione consapevole, al di là di appartenenze partitiche e con grande senso di responsabilità, si potrà riuscire a salvare dal dissesto la nostra città!
Sono convinto e consapevole di quanto sopra esposto e, se le persone che mi incoraggiano a proseguire in questo cammino, o, mi inducono a scegliere un progetto con altri candidati dotati di senso civico ed idee chiare e sostenibili, saranno disponibili a condividerlo, allora, sono certo e sicuro che per Scicli si apriranno scenari di possibile sviluppo interessanti non solo per noi, ma sopratutto per quelli che verranno dopo di noi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.