Attualità Evidenza

Pozzallo. Prestiti a tassi d’usura. Parte il processo, otto le parti civili

Parte con la richiesta di formalizzazione di otto parti civili, quattro con l’avvocato Enzo Galazzo, due con l’avvocato Luca Cotto e due con l’avvocato Antonio Mirone, una delle quali è l’associazione anti-racket di Rosolini, il processo davanti al Collegio Penale del Tribunale di Modica(Maggiore, Manenti, Chiavegatti) nei confronti dei fratelli Salvatore e Giorgio Civello, 65 e 57 anni, accusati di usura aggravata, minacce ed estorsione aggravata in concorso, difesi dagli avvocati Carmelo Scarso ed Enrico Platania, e Giuseppe Iemmolo, bancario, per concorso nell’attività di usura, difeso dagli avvocati Scarso e Gianluca Gulino. Salvatore Civello che è comparso in stato di detenzione, risponde, inoltre, di detenzione illegale d’arma da fuoco. Chiamata come responsabile civile la Banca Agricola Popolare di Ragusa, il cui difensore, l’avvocato Carmelo Di Paola, ne ha chiesto ufficialmente l’estromissione. I magistrati si sono riservati in attesa della formalizzazione delle parti civili già costituite davanti al Gup e che avevano chiamato in causa, per l’appunto, proprio la Bapr. In giugno erano stati arrestati i due Civellomentre era stata applicata la misura interdittiva del divieto di esercizio di attività professionale in banca per due mesi per Iemmolo. Secondo il pubblico ministero, Gaetano Scollo, i due commercianti di Pozzallo, avrebbero svolto attività usuraria, applicando interessi su base annua dal duecento al milleduecento per cento, contando sull’intermediazione di Iemmolo, direttore della filiale di Pozzallo dell’istituto di credito. Salvatore Civello avrebbe minacciato, inoltre, con una pistola «Walter Ppk» calibro 7,65 quanti non erano in grado di fare fronte agli esorbitanti interessi. Il funzionario di banca, secondo quanto ha sostenuto l’accusa, avrebbe approfittato della sua posizione per indirizzare i clienti dell’istituto di credito che si trovavano in difficoltà economica dai due Civello. La prossima udienza è stata fissata per il quattro aprile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.