Attualità Vittoria

Vittoria: Chiederemo immediatamente lo stato di calamità naturale.

Vittoria. La prima considerazione che mi sento di fare – dichiara il sindaco Nicosia – in relazione alle avverse condizioni meteo, che mi hanno indotto ad emettere un’ordinanza di chiusura delle scuole e ad allertare la protezione civile, coordinata dal comando della Polizia municipale, al cui interno è stato istituito il Centro operativo comunale, è che, grazie anche all’attività di prevenzione, non ci sono stati danni alle persone; e questo è importante e positivo. Purtroppo lo stesso non possiamo dire per le campagne da dove arrivano notizie veramente preoccupanti, che ci spingono ad attivarci immediatamente; anzitutto, con la richiesta che venga dichiarato subito lo stato di calamità naturale. I danni sono stati ingenti e si aggiungono ad una situazione già di per sé disastrosa. Da parte nostra, attiveremo subito un apposito sportello per fornire assistenza agli agricoltori colpiti dal maltempo che, a quanto pare, sono tantissimi. Al momento, stiamo monitorando la situazione, con diverse squadre della polizia municipale in stato di allerta ed un costante pattugliamento della città; ringrazio, al riguardo, anche la Protezione civile per quanto ha fatto e l’assessore alla Pm Piero Gurrieri e l’esperto Pippo Mascolino, che sono stati costantemente al comando della Pm per seguire da vicino l’evolversi della situazione ed assumere i necessari provvedimenti. Al momento, insieme a Filippo Cavallo, a personale Amiu ed a tecnici dell’Ufficio Manutenzioni, stiamo seguendo momento per momento l’evolversi della situazione. Abbiamo anche fatto un sopralluogo alla Villa Comunale, dove il forte vento ha divelto numerosi alberi, creando una situazione di pericolo, per cui ho emesso un’ordinanza di proroga della chiusura della villa stessa fino a domani, per far sì che venga rimossa tale situazione di pericolo. Ringrazio anche tutti quei cittadini che, sia sul web, che con un attivo passaparola, hanno contribuito a diffondere la notizia dell’ordinanza di chiusura delle scuole; in tal senso, un positivo contributo lo hanno dato anche gli organi di stampa, in generale, che ringrazio. Nonostante la gravità della situazione, motivo di soddisfazione è stata la capacità con la quale, finora, siamo riusciti a tenere la situazione sotto controllo e ad intervenire, per quanto ci è stato possibile, a livello preventivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.