Cronaca

Ragusa, trovati cani avvelenati

Avvelenati. Alcuni cani sono stati trovati morti in contrada Conchigliato Maltempo, sulla Ragusa – Chiaramonte, perchè avvelenati. Si tratta di cinque cuccioli di pochi mesi(nove-dieci) e la madre, una meticcia di circa quattro anni. E’ stata presentata da Biagio Battaglia, responsabile provinciale della Lav, Lega antivivisezione, alla Procura della Repubblica. Era stato un operatore forestale, Gianfranco Gurrieri, a segnalare il grave fatto “Questa deprecabile vicenda – denuncia Battaglia – integra a mio avviso il reato di uccisione di animale di cui all´articolo 544-bis del Codice penale (come dalla legge 20 luglio 2004, n. 189), nonché il reato ex art. 674 del Codice penale relativo al getto di cose pericolose». L´art 544 bis del Codice penale statuisce che “Chiunque, per crudeltà o senza necessità, cagiona la morte di un animale è punito con la reclusione da tre mesi a diciotto mesi”. Tale articolo, introdotto dalla Legge 189 del 2004 a tutela degli animali, punisce chiunque cagiona la morte di un animale, per crudeltà o senza necessità. Inoltre, “chiunque getta o versa, in un luogo di pubblico transito o in un luogo privato ma di comune o di uso altrui, cose atte ad offendere le persone è punito con l´arresto fino ad un mese o con una ammenda”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.