Attualità Evidenza

MODICA. La Guardia di Finanza scopre e blocca gara di piccioni viaggiatori provenienti da Malta. Erano sprovvisti dei certificati sanitari richiesti.

Importante operazione della  Guardia di Finanza della Tenenza di Modica che ha individuato un autoarticolato nel quale erano stipati numerosi volatili, piccioni viaggiatori, provenienti da Malta. I militari operanti richiedevano sul posto l’intervento di personale veterinario dell’assessorato Regionale alla sanità, anche al fine di verificare se gli stessi fossero stati trasportati in condizioni dignitose e conformi alla legge.
Da un primo riscontro della documentazione emergeva che il luogo dal quale il “lancio” dei piccioni viaggiatori sarebbe dovuto avvenire era diverso da quello indicato nel documento sanitario di accompagnamento, poiché dopo essere giunti a Pozzallo (come indicato dal certificato della autorità maltese) i volatili erano stati trasportati a Modica, a pochi metri dal Centro Commerciale La Fortezza nella Zona artigianale, inoltre il modello di richiesta non era redatto in conformità alla normativa europea, e non era stata data alcuna comunicazione alle autorità Italiane. Durante le operazioni di riscontro si notava inoltre che dei quasi 2000 animali trasportati soltanto 1260 erano in possesso della certificazione che ne attestasse lo stato di salute. Poiché era impossibile identificarli e visto il possibile rischio di contaminazione, veniva disposto l’immediato rimpatrio a Malta dell’autoarticolato e dei volatili su questo presenti. Nei confronti dell’autotrasportatore, un maltese di 36 anni verrà irrogata una sanzione amministrativa direttamente dall’Assessorato Regionale alla Sanità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.