Attualità

Proclamato lo stato di agitazione sindacale delle maestranze dell’Ancione Ragusa

Filctem, Femca e Uilcem, col supporto della RSU di fabbrica e il sostegno delle segreterie generali confederali di Cgil, Cisl e UIL di Ragusa, a seguito dell’assemblea dei lavoratori di lunedì, considerato l’atteggiamento oltremodo scorretto nella gestione delle relazioni sindacali da parte dell’azienda “Ancione spa”, e preso atto del non rispetto della direzione aziendale degli impegni assunti in Confindustria il 7 marzo scorso, degli impraticabili obiettivi del management aziendale, che puntano, irrimediabilmente, a un’ulteriore e più drastica riduzione del personale, col taglio annunciato e non giustificato di altre cinque risorse dall’organico di stabilimento in aggiunta ai tre licenziamenti già notificati il 5 marzo scorso, hanno proclamato lo stato di agitazione sindacale a partire da domani, mercoledì, con astensione dal lavoro, per tutte le maestranze di stabilimento, relativa alle sole prime due ore d’inizio attività.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.