Attualità Evidenza Vittoria

Mercato di Vittoria. “Attacchi strumentali” al bando per l’accertamento dei requisiti morali degli operatori.

Rispetto al bando adottato dall’amministrazione comunale di Vittoria e diretto all’accertamento dei requisiti morali degli operatori del mercato ortofrutticolo della città si sono sollevate alcune critiche. Su questo argomento interviene l’assessore Piero Gurrieri per chiarire i termini della questione.

“Mi dispiace ma a a mistificare in questo caso e’ parte dell’opposizione, fortunatamente non tutta. E si tratta di una mistificazione colossale, imperdonabile e talmente strumentale da essere impresentabile. Premesso che di di quel bando mi assumo personalmente la responsabilità unitamente al resto della giunta che l’ha adottato, io rivendico a quell’atto il grande merito di aver dettato regole di trasparenza reale sul piano della integrità morale di tutti gli operatori, regole del tutto inapplicate in passato.  Non a caso, le autorità istituzionali, a partire dalla Prefettura e dalla presidenza della commissione parlamentare antimafia, hanno salutato positivamente quest’atto ed e’ semplicemente incredibile che una parte dell’opposizione addirittura lo attacchi.  Tra l’altro in maniera risibile. Primo: trattasi di procedimento riservato agli attuali operatori, per cui, in ogni caso, nessun ente di colonizzazione o industriale potrebbe mai partecipare. Quindi, la questione non esiste. Secondo: queste figure sono quelle inserite nel regolamento del 1971. Chi c’era all’amministrazione nel 1971 potrà spiegare a cosa faceva riferimento. Io non c’ero. E da cittadino mi sarei aspettato che, ordinanze a parte, le classi politiche che hanno amministrato, ponessero mano ad un testo datato e che non garantiva alcuni importanti profili di legalità. Ma per decenni ho atteso invano. Come in decine di migliaia. Un po’ di contegno, please. Personalmente, ho sempre accettato la critica, che e’ l’essenza della democrazia.  Ma questa non e’ critica. E’ un’operazione semplicemente di devastazione, che peraltro si interseca inspiegabilmente con altre posizioni. Per il momento non aggiungo altro. Non qui almeno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.