Cronaca Evidenza

Trentanovenne arrestato dalla polizia a Modica. Aveva con se una pistola

Episodio movimentato mercoledì nel piazzale antistante il Bar Fucsia, al Polo Commerciale. Un giovane è stato bloccato dalla polizia, sembra a seguito di una denuncia presentata dall’ex moglie che avrebbe lamentato maltrattamenti e violenze da parte dell’uomo dal quale vive da qualche tempo separata. Secondo alcuni testimoni, l’uomo sarebbe stato trovato, addirittura, con una pistola nascosta dentro al marsupio. Si tratta di un trentanovenne modicano che gli agenti hanno prelevato e trasferito in Commissariato. Secondo il racconto di qualche conoscente della giovane coppia, dopo la separazione sembra che l’uomo non fosse riuscito da tempo a vedere i figli. Mercoledì aveva deciso di andare a prelevarli fino a scuola. Ha preso con se dei suoi tre bambini e li ha portati via. Poi avrebbe telefonato alla donna o, comunque, avrebbe contattato quest’ultima informandola di avere con se i ragazzini e che era anche armato, capace di compiere pure gesti inconsulti se avesse tentato di sottrarglieli. I due si sarebbero anche incontrati e a un certo punto la donna avrebbe impugnato il telefonino, forse minacciando di chiamare la polizia. L’ex marito, a questo punto, glielo avrebbe strappato di mano e se lo sarebbe portato via senza dare possibilità di potere telefonare a nessuno. In qualche modo la poveretta è riuscita a contattare il 113 raccontando i fatti e manifestando le sue chiare preoccupazioni per quanto aveva minacciato l’uomo. Una volante si è messa alla ricerca dell’interessato che è stato poi individuato nella zona del Bar Fucsia, un esercizio che dispone di ampio parcheggio, luogo molto frequentato. Qui sarebbe stato avvicinato e identificato e poi trasferito in Commissariato. E’ certo che è stato arrestato. Per lui potrebbe scattare anche l’accusa di furto(il telefonino)mentre per la detenzione dell’arma è stato denunciato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.