Politica

MARTEDI’ A PROCESSO PENTITO CHE ACCUSA I LOMBARDO. I deputati del Pd continueranno ad appoggiare Lombardo?

Neanche il tempo di imbastire una primissima linea difensiva che Raffaele Lombardo assieme al fratello Angelo e agli avvocati difensori si trovera’ di fronte a un ex colletto bianco del clan Santapaola, da oltre un anno collaboratore di giustizia. Martedi’, infatti, e’ prevista l’audizione in videoconferenza di Eugenio Sturiale nel processo per voto di scambio che si sta gia’ celebrando di fronte al giudice monocratico. Sara’ lui a raccontare, su sollecitazione dei pm, gli aggiunti Patane’ e Zuccaro, i retroscena che hanno riguardato – a suo dire – la sonora bastonatura di Angelo Lombardo cosi’ come gli e’ stata riferita da Carmelo Santocono. Sturiale interrogato nel processo “Iblis” aveva detto che in cambio dei voti Angelo Lombardo avrebbe promesso agevolazioni di varia natura ma non avrebbe tenuto fede all’impegno assunto, “pur avendo ricevuto dalla cosca l’appoggio richiesto”. Sui rapporti mafia politica tra i Lombardo e la cosca Santapaola si e’ a lungo soffermato il gip Luigi Barone nell’ordinanza con la quale ha rigettato la richiesta di archiviazione del reato di concorso esterno in associazione mafiosa, imponendo l’imputazione coatta di fronte a un nuovo giudice. Barone ritenendo gli elementi indiziari sufficienti a giustificare l’azione penale, scrive parlando del concorso esterno e della sentenza Mannino: “L’accordo, oltre che nell’adempimento da parte dei politici collusi degli impegni assunti in favore della consorteria, puo’ trovare concretizzazione in un mutamento delle strategie criminali dell’associazione fondato sul nuovo elemento di forza acquisito”.

In questo scenario è pensabile che i deputati del Pd continueranno ad appoggiare Raffaele Lombardo?

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.