Attualità Modica

ARTE: SUGGESTIONI MEDITERRANEE PER MODICA INEDITA CITTA’-TEATRO

Dopo il successo dello scorso anno a Scicli, con la performance dell’artista albanese Adrian Paci The encounter, la Galleria Laveronica Arte Contemporanea di Corrado Gugliotta propone per l’ultimo appuntamento del cartellone di eventi Modica Miete Culture, il progetto “I Vespri. Civic Forum in five steps” (24 e 25 agosto), a cura di Marco Scotini. Portera’ a Modica un gruppo di artisti internazionali, filmakers e intellettuali che per la performance de I Vespri coinvolgera’ una pluralita’ di soggetti locali. Sono Adelita Husny-Bey (Italia/Libia), Amir Yatziv (Israele), Igor Grubic (Croazia), Celine Condorelli (Italia/UK), Marianna Christofides (Cipro, 1980), Roy Samaha (Libano), Eric Baudelaire (Francia/Usa), Wael Naureddine (Libano), Jean-Marie Straub (Francia) e Danie’le Huillet (Francia), Stefanos Stivopoulos (Grecia). “I Vespri – spiega Marco Scotini – e’ pensato appositamente per la citta’ di Modica e immagina la sua spazialita’ barocca come scena fisica e concreta di una drammaturgia urbana i cui attori saranno gli stessi abitanti assieme agli artisti e al pubblico dell’arte. L’obiettivo e’ quello di mettere in atto un vero e proprio forum di dibattito pubblico come display di cultura immateriale e antropologica”. Di scena a Modica i protagonisti della letteratura popolare in Sicilia, ovvero contastorie, pupari e opranti, che si uniranno alle istanze e agli stili di vita dei nuovi soggetti migranti da tutta l’area del Mediterraneo. Lo spunto sara’ l’omonima opera verdiana I Vespri Siciliani di cui Scotini adottera’ il format spazio-temporale: cinque atti scanditi in 24 ore non-stop. Si comincia al tramonto del 24 e si concludera’ alla stessa ora del giorno dopo. Un concatenamento di azioni performative ciascuna conclusa in se’ come gli atti del melodramma verdiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.