Evidenza Politica

ARS, SI “GUADAGNA” MENO DEL 2008. INTANTO SINO AL VOTO GLI ONOREVOLI MANTERRANNO FUNZIONI E INDENNITA’

“Oggi guadagno 2800 eruo in meno del 2008”. Lo afferma il presidente ddell’Ars Francesco Cascio, alla cerimonia del ventaglio che quast’anno, oltre a segnare la pausa estiva dell’attività aprlamentare, coincide con la conclusione della legislatura. “Io sono stato una iattura per i deputati dell’Ars”, ha scherzato Cascio, e ha spiegato: “Il tasso di dotazione organicadell’Ars fino al 2008 cresceva ogni anno del 4%, dal 2009 siamo fermi allo stesso budget e abbiamo messo misure a regime che porteranno ad un risparmio di 7 milioni e mezzo, confidiamo quest’anno di restituire dei soldi alla Regione”. “Non puo’ esserci vacatio di poteri. Fino a quando non si insediera’ il futuro parlamento, il vecchio parlamento resta nelle sue funzioni, ovviamente continuando a percepire le indennita’”. Lo ha affermato il presidente dell’Ars Francesco Cascio, in riferimento alle funzioni del parlamento regionale dopo le dimissioni del presidente della Regione siciliana Raffaele Lombardo, due giorni fa. Lo Statuto, infatti, lega strettamente le sorti dei due poteri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.