Attualità Cronaca Evidenza

Vendevano immobili inesistenti, Modica: cinque arresti (i nomi)

 Vendevano immobili inesistenti o che non sarebbero stati mai realizzati cinque persone arrestate a Modica dalla Guardia di finanza, che ha ricostruito una serie di raggiri compiuti tra il 2006 e il 2011. Associazione a delinquere finalizzata alla truffa e’ il reato contestati a Giovanni Conti ,Carmelo Nobile, Cristina Conti, Lisa Persiani e Maria Campo, che hanno tutti ottenuto gli arresti domiciliari dal magistrato. Secondo l’indagine, diretti dal procuratore di Modica Francesco Puleio, attraverso diverse societa’ alcune delle quali gestita da prestanome, da un alto venivano acquistati immobili pagati con assegni di fatto non incassabili perche’ firmati da persona diversa dal titolare del conto, dall’altro venivano venduti fittiziamente immobili esistenti solo sulla carta. La truffa ha riguardato anche la ristrutturazione di alcuni edifici: vittime, in questo caso, le ditte incaricate dei lavori e che non venivano pagate. Scoperta pure una frode nell’acquisto delle quote di una societa’ che gestiva una discoteca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.