Attualità Evidenza

Ecco Nerone, allarme caldo al Sud

E’ arrivato ‘Nerone’, l’ennesimo anticiclone di questa torrida estate, che soffia aria bollente dal nordafrica all’Italia, facendo schizzare le temperature ben oltre le medie del periodo. Proprio in queste ore dall’entroterra algerino l’anticiclone punta verso la Capitale, la Sardegna, la Sicilia e il resto del sud. I dati sono allarmanti, spiega Antonio sano’, direttore del portale www.ILMeteo.it: nel pomeriggio di oggi quasi tutte le citta’ dal Lazio in giu’ registreranno temperature oltre i 36-37 °C.
Insomma la febbre e’ altissima. Il campidano in Sardegna si fermera’ a 39. Roma e Firenze oggi toccheranno i 37, ma la situazione pi preoccupante e’ attesa in Puglia, in Basilicata nel materano, in Calabria e soprattutto in Sicilia, con punte record di 44°C nella provincia di Agrigento.

Anche l’Emilia Romagna e la Toscana boccheggeranno con 36-37°C afosi. Ed e’ allarme rosso nelle principali citta’ italiane: domani sara’ caldo da bollino rosso (livello di allerta 3) per 13 citta’: Bologna, Civitavecchia, Firenze, Frosinone, Latina, Messina, Napoli, Palermo, Perugia, Reggio Calabria, Rieti, Roma e Viterbo. E’ quanto emerge dal monitoraggio sulle ondate di calore del Ministero della Salute. Gia’ oggi “Livello 3” per Roma, Palermo e Civitavecchia. Il caldo, seppure in lenta attenuazione, perdurera’ anche nei prossimi giorni, tuttavia l’arrivo di venti settentrionali renderanno il clima meno afoso sulle nostre regioni nordorientali, le Adriatiche fino alla Puglia, mentre a Roma fino a venerdi’ sono attesi sempre valori di 35°C e oltre, e la Sicilia sara’ sempre sopra i 38. Nel Weekend e fino a Ferragosto il clima sara’ piu’ mite grazie a venti da nord dalla Bretagna, e qualche temporale e’ atteso domenica sera al nord e Lunedi’ prossimo sulle regioni adriatiche. Ferragosto col sole dunque, caldo normale tra i 28-29 del nord e i 33-34 gradi di Roma e del sud. Secondo la Coldiretti, i primi due mesi dell’estate hanno fatto registrare in Italia temperature bollenti con valori superiori di due gradi rispetto alla media con pesanti effetti sulla vita delle persone, sugli animali e sulla natura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.