Attualità

I falò fanno scempio a mare!

Devastata la spiaggia di Marina di Modica la notte di San Lorenzo.  Gli operatori ecologici dell’Impresa Giorgio Puccia, nonostante ci si siano messi di buon ora per ripulire ciò che era stato commesso la notte precedente, non sono riusciti nell’intento di completare le opere prima dell’arrivo dei bagnanti. Dune devastate, spiaggia piena di bottiglie di vetro anche rotte, rifiuti di ogni genere, tende abbandonate e resti di falò. Proteste e lamentale della gente. Sono state letteralmente sradicate alcune passerelle di legno che l’amministrazione comunale aveva fatto installare qualche settimana fa per consentire l’accesso in spiaggia. Alla conta, da parte degli operai, ne mancavano quattro di rilevante lunghezza. Sono state trovate poco più in là, a pezzi, anzi bruciate. Altre zone di amre hanno avuto la stessa sorte, seppur con toni minori, quasi tutte le spiaggie hanno subito danni dai falò che nonostante i divieti sono stati accesi, adesso si attende la notte del 14  e del 15 agosto, dove si replica con i fuochi accesi, si confida in controlli maggiori ma soprattutto nel senso civico del singolo cittadino, giovane o meno giovane, affinchè vinca la cultura del bello e del rispetto e non dello scempio e della bruttura!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.