Attualità

Quasi svuotato il centro di prima accoglienza di Pozzallo

Parzialmente svuotato il Centro di Primo Soccorso ed Assistenza di Pozzallo, utilizzato nei giorni scorsi come struttura adibita all’accoglienza degli extracomunitari clandestini. Nel corso della notte, infatti, a conclusione dell’espletamento delle procedure amministrative, di competenza del personale dell’Ufficio Immigrazione della Questura, sono stati trasferiti presso l’aeroporto di Palermo, per il successivo rimpatrio al paese di origine, 18 extracomunitari di nazionalità tunisina.

Quest’ultimi, facenti parte dei 56 tunisini, trasferiti da Agrigento a Pozzallo il 18 e il 20 agosto, erano presenti, nei giorni scorsi, ai disordini accorsi all’interno della stessa struttura. In particolare, in quella circostanza, alcuni immigrati avevano messo in atto proteste e provocato scontri con le Forze dell’Ordine che, non solo procuravano danni ai locali del Centro di Primo Soccorso ed Assistenza di Pozzallo ma causavano lievi ferite ad un poliziotto ed un carabiniere impiegati di servizio.

A seguito di questi eventi, come si ricorderà, dopo accurati accertamenti, svolti congiuntamente da Polizia di Stato, Anna dei Carabinieri e Guardia di Finanza, 14 dei predetti cittadini extracomunitari venivano tratti in arresto per devastazione, resistenza e violenza a pubblico ufficiale e lesioni personali aggravate in concorso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.