Comunicati stampa Santa Croce Camerina

La spiaggia di Montalbano? Per la Rai è solo un inferno

In un documento L’Idv di Ragusa, tramite il coordinatore provinciale Giovanni Iacono, segnala quanto segue. “Pochi minuti dopo il servizio televisivo ci siamo recati a Punta Secca ed abbiamo ampiamente documentato che la spiaggia era popolata, il mare perfetto, di ‘scarichi’ neanche l’ombra e tantomeno qualcuno impediva di effettuare la balneazione”.  “La Rai ha esplicitamente detto che ‘nella realtà i 3 chilometri e mezzo di litorale sarebbero tutt’altro che paradiso terrestre‘, ma ‘cementificazione, inquinamento, divieti di balnezione, erosione costiera, omissioni amministrative, mancati controlli, mancata vigilanza, ecc.’. Siamo assolutamente d’accordo e l’avevamo, per primi, denunciato in questi anni (ecco le scelte della politica) sulla intensa, irresponsabile, sbagliata attività edificatoria a Punta Secca, a Torre di Mezzo, ecc. un errore marchiano degli amministratori locali, scelte dannosissime che i Cittadini dovrebbero fare ‘pagare’ agli amministratori però ci chiediamo: che c’azzecca quella cementificazione con l’inquinamento? con gli scarichi? con il divieto di balneazione?

Ripetiamo, noi siamo andati a documentare la spiaggia e noi abbiamo avuto la percezione del “paradiso” e non certo dell’”inferno” cantato dalla Rai e siccome per la promozione turistica della provincia di Ragusa ha fatto più la serie televisiva del Commissario Montalbano che 40 anni di mancate politiche degli Amministratori riteniamo che qualche interesse, questo “successo”, l’avrà pure toccato e pertanto riteniamo che la Procura della Repubblica e le forze dell’Ordine ai quali va tutto il nostro rispetto ed ammirazione per il lavoro che svolgono quotidianamente debbano, pur nel rispetto delle indagini in corso, chiarire all’opinione pubblica i termini veri della questione e perchè in presenza dell’”inquinamento” di cui parlano i servizi Rai ancora oggi tanti Cittadini, bambini e adulti, continuano a farsi il bagno in quei “3 chilometri e mezzo di ” inferno?”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.