Attualità Scuola

Ragusa, provveditorato: immissioni in ruolo

Caldo, tensione e per alcuni delusione. Questa l’atmosfera che si respirava questa mattina al secondo piano dei locali dell’Usp di Ragusa (ex provveditorato), dov’erano in programma, a partire dalle ore 10, le nomine a tempo indeterminato nelle scuole secondarie di I e II grado per l’anno scolastico 2012/2013. Un rituale che si ripete ogni mese di agosto per gli insegnanti che non hanno una cattedra fissa, “di ruolo” in gergo scolastico.  Tanti sono i docenti che possono vantare più di 10 anni di precariato. La mattinata, nei corridoi affollati da tanti insegnanti, si è aperta con l’assegnazione di sei cattedre di ruolo a docenti della classe di concorso A050 lettere nella scuola secondaria superiore inseriti dalla graduatoria ad esaurimento, una sola cattedra, per quella classe di concorso è stata data al concorso. La fine di un incubo durato anni per questi fortunati, la speranza che le cose possano andar meglio il prossimo anni per tanti altri. Baci e abbracci con colleghi, amici e dirigenti sindacali, sempre presenti in questi momenti, pronti a regalare uno sguardo e una parola di incoraggiamento a chi è ancora in attesa di una chiamata e poi via, pronti per un’altra avventura in una scuola probabilmente diversa da quella dell’anno precedente.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.