Cronaca

Arrestato il direttore dell’ufficio Poste del Senato per spaccio: a chi la vendeva quella droga?

Il direttore dell’ufficio delle Poste del Senato e’ stato arrestato dai carabinieri per spaccio di cocaina. la notizia è di qualche settimana fa, una riflessione però nasce adesso. A chi vendeva la doroga visto il luogo in cui lavorava? L’uomo e’ ritenuto il braccio destro di un boss albanese che gestiva i pusher (gli spacciatori) nella parte sud dell’hinterland di Roma. Orlando Ranaldi, di 53 anni originario di Olevano Romano, è stato arrestato dai carabinieri della Stazione di Valmontone nell’ambito di un’ operazione anti-droga nell’hinterland sud della Capitale: con lui in manette altre nove persone tra italiani e albanesi. Tra le persone finite in manette ci sono anche un vigile urbano del Comune di Valmontone, Stefano Gallo, e un autista della Cotral, Alessandro Mele. Il dirigente dell’ufficio postale del Senato arrestato per spaccio, Orlando Ranaldi, ritirava la droga assieme ad altri complici a Roma, rifornendosi da un boss albanese. Poi la vendeva nell’hinterland per conto dell’organizzazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.