Attualità

Chiusura uffici postali di Sampieri e Marina di Modica: si è appena conclusa una manifestazione di protesta

Si è appena conclusa una manifestazione di protesta contro i tagli degli uffici postali di Sampieri e Marina di Modica, decisi dalla direzione centrale. Tante persone, assieme al sindaco di Scicli Franco Susino, all’on. Orazio Ragusa, ad alcuni consiglieri comunali di Scicli Causarano e  Marino e all’ex consigliere provinciale Venerina Padua, a Ignazio Abate, probabile candidato sindaco di Modica,  hanno manifestato davanti allo sportello di Sampieri. Il direttore regionale di Poste s.p.a., raggiunto telefonicamente, ha concordato un appuntamentoa Palermo per giorno 12 dicebre alle 12.

L’amministrazione comunale di Scicli, su qesta problematica, si è già più volte attivata. Il sindaco ha inviato telegrammi e raccomandate per scongiurare la chiusura.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

“Gli uffici postali di Marina di Modica e di Sampieri non devono chiudere”.  A sostenerlo è l’on. Orazio Ragusa che questa mattina ha promosso  un momento di protesta davanti l’ufficio postale di Sampieri.  Mercoledì 12 dicembre ne discuteremo a Palermo con i dirigenti regionali di Poste Spa e i due sindaci interessati.

L’onorevole Orazio Ragusa interviene pesantemente su questa vicenda: “È un atto gravissimo perché colpisce un territorio laborioso e produttivo. Chi ha preso questa decisione ragiona solo col denaro in testa e non tiene conto dell’utilità del servizio che, in queste borgate, rappresenta un necessario strumento di comunicazione. L’amministrazione delle poste deve, immediatamente, revocare questo provvedimento che determinerebbe la soppressione degli uffici già dal prossimo mese.

La chiusura degli uffici postali di Marina di Modica e Sampieri, spacciata come taglio che rientrerebbe nel piano di razionalizzazione presentato da Poste italiane, è un attacco al territorio. Chi conosce il territorio sa che queste frazioni marittime sono abitate d’inverno e questi uffici forniscono servizi anche ad utenti delle frazioni vicine. Se Poste italiane non è in grado di tenere i conti a posto con i suoi servizi, pensi, prima di chiudere gli sportelli, a ridurre gli sprechi.

 

 

 

 

 

One thought on “Chiusura uffici postali di Sampieri e Marina di Modica: si è appena conclusa una manifestazione di protesta”

  1. Mi domando come si può essere così incosciente di chiudere questo poco servizio che aiutava tanta povera gente.Ma quando prendono decisione come li prendono ad occhi chiusi? Non meritano nessun commento questi poteri decisionali. Spero che i cittadini si ricorderanno quando andremo a votare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.