Comunicati stampa Ragusa

Danza a Ragusa, Venerdi “lo schiaccianoci”

Laureata con lode all’Accademia di Mosca di coreografia nel 2000. Dal 1995 al 2009 ha fatto parte del corpo di ballo del teatro Bolshoi di Mosca. Ha lavorato con Odessa Opera and Ballet, l’Opera nazionale di Sofia (Bulgaria), il balletto classico russo (Vm Gordeev), il balletto del Teatro di San Pietroburgo (Bruskin). Sono alcuni dei numeri di Anna Ivanova. Sarà lei la grande protagonista de “Lo Schiaccianoci” che, in esclusiva provinciale, andrà in scena venerdì 7 dicembre alle 21 al teatro Tenda di contrada Tabuna a Ragusa. Ivanova è una delle più grandi interpreti al mondo della fiaba di Hoffmann, musicata da Tchaikovsky. Il coreografo Marius Petipa è  il punto di riferimento di questa rappresentazione scenica rispetto alla quale il Balletto russo ha preparato un adattamento specifico pensato per calarsi alla perfezione nel contesto delle esigenze tecniche della struttura comunale del capoluogo ibleo. Sarà sempre Ivanova, inoltre, la grande protagonista dello squisito Valzer dei fiori che segnerà la fase finale dell’opera di danza classica dopo il quale la protagonista, Clara, si ritroverà nella sua poltrona con il suo schiaccianoci in grembo, soddisfatta per avere animato un vero e proprio sogno di Natale. Il solista, Aleksandr Alikin, si è laureato, invece, presso la scuola di ballo di Perm con il massimo dei voti. Successivamente è stato accolto nell’Accademia dell’Opera e del Balletto “Teatro di Perm”, esibendosi subito come solista principale. E’ stato, tra l’altro, solista del Balletto imperiale russo e, attualmente, lavora come solista di punta del gruppo della “Corona del balletto russo”. Sono due dei grandi protagonisti del mondo contemporaneo della danza classica mondiale che saranno a Ragusa per affascinare il pubblico con una capacità tecnica ed espressiva di livello superiore.  “Lo Schiaccianoci” è lo spettacolo più rappresentato al mondo proprio in occasione delle festività di fine anno. Il modo migliore per regalare un felice sogno di Natale a chi vuole immergersi in un’atmosfera fiabesca e incantata. Un’atmosfera capace di ammaliare i più piccoli e di affascinare i grandi. Promosso dalla Fondazione Teatro lirico siciliano, lo spettacolo, dopo il successo, lo scorso anno, de “La bella addormentata”, rappresenta uno dei “must” del balletto classico assolutamente da non perdere. C’è ancora disponibilità per quanto riguarda i posti. Per informazioni www.ctbox.it e www.boxol.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.