Attualità

Soldi rubati alla Regione? Tre dipendenti a giudizio

. Il governatore Rosario Crocetta aveva gridato allo scandalo nel giorno del suo insediamento. Adesso una conferma di quanto il Governatore aveva individuato già all’insediamento: tre dipendenti regionali sono stati citati in giudizio dalla Procura regionale della Corte dei conti. Il primo nome è quello di Emanuele Currao, funzionario dell’area Affari generali del dipartimento dell’Istruzione e della formazione professionale della Regione, era stato raggiunto da un provvedimento di sequestro. I finanzieri del Nucleo di polizia tributaria di Palermo gli avevano tolto quasi settanta mila euro. Tecnicamente si chiama sequestro conservativo. In pratica, i finanzieri mettono i soldi da parte in attesa che la vicenda giudiziaria si concluda.. Assieme a lui si dovranno presentare davanti ai giudici contabili, il prossimo 3 aprile, anche il dirigente Concetta Cimino e il funzionario della Ragioneria, Antonino Di Prima. Archiviata, invece, la posizione di altri due funzionari: Francesco Moles e Amalia Princiotta Cariddi.Secondo l’accusa, Currao avrebbe gonfiato il suo conto conto corrente personale con 85 mila euro della Regione. I fatti contestati sono nove, tutti commessi fra il 2009 e il 2011. Riguardano i pagamenti destinati a imprese e professionisti a cui non sono state saldate le fatture.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.