Politica

Verso le dimissioni di Monti

Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha ricevuto ieri sera al Quirinale il Presidente del Consiglio dei Ministri  Mario Monti.

Il Presidente della Repubblica  ha reso noto  al Presidente del Consiglio l’esito dei colloqui avuti con i rappresentanti delle forze politiche che avevano dall’inizio sostenuto il Governo e con i Presidenti del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati.Il Presidente del Consiglio ha dal canto suo rilevato che la successiva dichiarazione resa ieri in Parlamento dal Segretario del PdL Angelino Alfano costituisce, nella sostanza, un giudizio di categorica sfiducia nei confronti del Governo e della sua linea di azione. Monti in altre parole, non ritiene  possibile continuare il suo mandato in queste condizioni  e ha di conseguenza manifestato il suo intento di rassegnare le dimissioni. Il Presidente del Consiglio ha garantito in tempi brevi  l’approvazione delle leggi di stabilita’ e di bilancio. Subito dopo il Presidente del Consiglio provvederà, sentito il Consiglio dei Ministri, a formalizzare le sue irrevocabili dimissioni nelle mani del Presidente della Repubblica.A questo punto si potrebbe votare già a Febbraio un mese prima rispetto a quanto preventivato. La domanda rimane che ci si pone è : a chi giova il voto anticipato? L’analisi è aperta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.