Evidenza

Dopo “Report”, Crocetta blocca i pagamenti degli enti di formazione vicini ai parlamentari

La puntata di ieri sera di Report è stata ricca, come sempre, di fatti documentati con dovizia di particolari che hanno interessato tanti argomenti. Si è parlato di Sicilia nella parte finale della trasmissione, discutendo del post elezioni visto che la trasmissione si era già occupata della Sicilia e della Regione prima delle elezioni. Ricorderete le interviste inchiesta ad ex parlamentari come Drago e Minardo. Ieri sera in modo particolare si è parlato di formazione e il  il Presidente della Regione Siciliana, Rosario Crocetta, ha annunciato di aver dato immediatamente disposizione di bloccare i pagamenti nei confronti di associazioni, enti, cooperative e società che gestiscono la formazione, direttamente riconducibili, personalmente o a parenti prossimi, di parlamentari regionali menzionati dall’inchiesta di Report, per avere il tempo necessario per capire la veridicità delle accuse. Il Presidente intende disporre un’azione di recupero per i pagamenti già effettuati, in violazione della legislazione sulle incompatibilità dei parlamentari regionali; il Presidente ha chiesto inoltre che il dirigente del settore formazione, faccia una verifica su tutti i soggetti destinatari di contributi o affidatari di servizi che presentano elementi di incompatibilità.“La vicenda – ha detto Crocetta- è veramente insopportabile dal punto di vista morale e politico. Questo sistema non si riferisce soltanto al settore della formazione professionale, ma a tanti altri, basti pensare a quanto avviene con la tabella H. Nessuno si aspetti sconti – conclude Crocetta-, poiché laddove esisteranno gli estremi, si provvederà ad effettuare precise denunce all’autorità giudiziaria”.

One thought on “Dopo “Report”, Crocetta blocca i pagamenti degli enti di formazione vicini ai parlamentari”

  1. BRAVO PRESIDENTE CROCETTA:VAI AVANTI COSI’ E NON TI FARE CONDIZIONARE DA NESSUNO.LA SICILIA E I SICILIANI PURO SANGUE,COME ME ABBIAMO BISOGNO E SETE DI LEGALITA’ ONESTA’ E SENZO DEL BENE COMUNE. QUELLO CHE IN QUESTI ANNI NON SI E’ FATTO!!!!E SI VEDONO I RISULTATI.”CI TENGO A PRECISARE CHE ANCHIO HO CONTRIBUITO NEGLI NANNI PASSATI AD AVERE QUESTA GENTE AL POTERE E ALL’AMMINISTRAZIONE DELLE NOSTRE TASSEHO VOTATO QUESTI SIGNORI CHE CI HANNO PORTATO CON IL CULO PER TERRA..AUGURI CHE CI RIUSCIRAI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.