Politica

M5S mantiene la promessa e annuncia un disegno di legge per dimezzare gli stipendi dei deputati all’Ars

Era stato il loro cavallo di battaglia nella campagna elettorale delle regionali siciliane. E contemporaneamente motivo d’agitazione per i colleghi degli altri gruppi. Adesso il capogruppo del Movimento Cinque Stelle all’Ars, Giancarlo Cancelleri, annuncia un disegno di legge per dimezzare gli stipendi dei deputati, attualmente circa 20.000 euro grazie alle ricche voci che compongono la busta paga. “Stiamo valutando il percorso migliore”, spiega Cancelleri che nel frattempo indica la strada per operare subito un taglio corposo alle pesanti indennita’: “Pensiamo a una sorta di donazione alla Regione, oppure alla possibilita’ di far confluire una quota significativa dei trattamenti economici in un capitolo di bilancio vincolato a una destinazione, come potrebbe essere il finanziamento del microcredito alle imprese”. Nel giorno del suo insediamento, anche il presidente dell’Ars, Giovanni Ardizzone, si era detto pronto ad adeguare le indennita’ ai parametri fissati dal decreto Monti, “anche a costo di perdere 7.000 euro”, aveva detto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.