Evidenza

Conferito al “nostro” Carlo Scimone un prestigioso riconoscimento

Un prestigioso riconoscimento è stato attribuito al dottor Carlo Scimone. Sciclitano, di origine, è riuscito negli anni a lavorare, silenziosamente, per lo sviluppo culturale ed economico della Provincia di Ragusa e della Sicilia.
Ci sono uomini che hanno urgenza di “esternare”, chiedendo un’attenzione che forse neanche meritano. Ci sono invece persone discrete, come l’amico Carlo, che s’insinuano piano, con opere all’apparenza semplici, ma che riescono a ottenere, senza neanche accorgersene, risultati straordinari.
In occasione della festa nazionale della Repubblica del Kazakhstan ed alla luce del ventesimo anniversario della sua indipendenza, l’Ambasciatore Andrian Yelemessov e la consorte, l’Ambasciatrice Aygul Yelemessova che indossava un vestito azzurro di seta ricamata, hanno accolto nella spettacolare cornice di Villa Manzoni a Roma, sede dell’Ambasciata, numerosissimi ospiti tra cui il Senatore Lamberto Dini, l’Onorevole Riccardo Migliori, l’Onorevole Vittorio Sgarbi, il Senatore Tiziano Treu, il Senatore Gian Guido Folloni e Ambasciatori di molti Paesi. Presenti molte altre personalità e amici di questo grande Paese che negli ultimi anni ha raggiunto un grande e progressivo sviluppo.

Dopo un discorso di profondo significato, che ha sottolineato i forti legami tra l’Italia e il Kazakhstan, l’Ambasciatore Yelemessov ha insignito di un riconoscimento alcune personalità del mondo accademico, politico e diplomatico italiano, tra cui il nostro concittadino, Dottor Carlo Scimone, per il suo contributo allo sviluppo delle relazioni diplomatiche tra i due Paesi.
La serata é proseguita con un buffet di prelibatezze italiane e soprattutto kazakhe e musica dei due Paesi che ha rallegrato e divertito i presenti. Hanno donato il loro talento per questa ricorrenza: Riccardo Fogli, che ha cantato “Storie di tutti i giorni”; Roberto Loreti, cantante molto amato dal popolo kazako; le “Appasionante”, un trio italiano che ha partecipato anche alla cerimonia di apertura dei mondiali di calcio in Sud Africa 2010; Anna, cantante kazaka che ha eseguito una canzone popolare nazionale, accompagnata dal mestro Luciano Michelini.
Le personalità hanno manifestato parole di ringraziamento e di omaggio verso l’ambasciata, che sta portando avanti un programma di cooperazione e sviluppo. Nel 2017 la capitale del Kazakhstan, Astana, ospiterà l’EXPO, tappa successiva a Milano 2015. Un’altra occasione di integrazione tra i due paesi.
I festeggiamenti dell’Indipendenza del Kazakhstan continueranno nelle diverse regioni d’Italia con la collaborazione dei Consolati Onorari del Kazakhstan in Italia.
Per la Sicilia il riconoscimento al dott. Carlo Scimone rappresenta un importante atto che consolida i rapporti con il Kazakhstan. L’Ambasciatore Andrian Yelemessov ha voluto esprimere un concetto chiaro: “Oggi, noi celebriamo una data molto importante per il nostro Paese, il Giorno dell’Indipendenza, l’Indipendenza che abbiamo raggiunto 21 anni fa. Il nostro Paese può vantare una storia secolare, una cultura ricca di forti tradizioni e consolidate usanze. Il 16 dicembre 1991 il Kazakhstan si dichiarò indipendente; è stato costituito un Governo nuovo, un governo sovrano.Grazie al ruolo storico del Presidente Nursultan Nazarbayev oggi il Kazakhstan è un paese di grande successo e si sta sviluppando dinamicamente. Abbiamo potuto creare rapporti con gli altri paesi basati sui principi della pace e della sicurezza. La sinergia tra Kazakhstan e Italia ha veramente raggiunto un obiettivo strategico. Questa cooperazione ha una lunga storia e si espande attualmente su molteplici livelli.Tra i nostri partner commerciali l’Italia è al primo posto in Europa, terzo al mondo”.
Franco Portelli

 

 

Nella foto, Carlo Scimone, la moglie Margherita, l’Ambasciatore Yelemessov, l’Ambasciatrice Aygul Yelemessova

11 thoughts on “Conferito al “nostro” Carlo Scimone un prestigioso riconoscimento”

  1. Caro Carlo, mi sento in colpa in qualità di deputato perché la Regione Siciliana dovrebbe darti un riconoscimento per ciò che hai fatto e continui a fare. E’ solo il caso di ricordare che grazie al tuo interessamento siamo riusciti a realizzare la splendida mostra dedicata a Hugo Pratt.
    Grazie
    Orazio Ragusa

  2. Ripeto all’amico Carlo,quello che gli ho detto durante una colazione in Piazza Carmine, quando andrai in pensione vieni a Scicli perchè abbiamo bisogno di gente come te. Tantissime congratulazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.