Evidenza Vittoria

Roberta Giulia Mezzasalma: “Sciopero della fame per protestare contro un sistema che non mi tutela dal mio ex marito”

Roberta Giulia Mezzasalma, in un comunicato pervenutoci in redazione, protesta contro un sistema legislativo viziato e offensivo di quelle che sono le basilari qualità di vita di una donna /moglie irreprensibile e onesta, che si vede tradita, oltraggiata e ripudiata dal proprio marito. Infatti, un sistema legislativo scorretto, ha fatto sì, che dopo essere stata tradita, ripudiata e rinchiusa nottetempo in un ospedale psichiatrico dal proprio marito, è stata indotta con astuzia a firmare un accordo di separazione che oggi, quando doveva essere reso esecutivo e quindi liquidato con una somma di denaro prestabilita, viene invece dichiarato viziato e quindi nullo.

“Porterò a conoscenza dell’opinione pubblica tutti gli incartamenti del caso e inizierò uno sciopero della fame atto a sensibilizzare chi di dovere. Non avendo la sottoscritta né una casa, né un lavoro, a differenza del marito che invece appartiene ad una benestante famiglia piemontese aventi case e proprietà sparse per il mondo, nonostante oggi si dica nullatenente, chi mi darà un tetto sulla testa e da mangiare? Lo Stato? La Legge? Il Tribunale di Verbania ? O quello di Ragusa? Quale giudice? Chi adesso si prenderà tra le mani questa spinosa faccenda?”

One thought on “Roberta Giulia Mezzasalma: “Sciopero della fame per protestare contro un sistema che non mi tutela dal mio ex marito””

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.