Attualità

Negozio telefonia avrebbe evaso 9 milioni di euro: ma quanto guadagnano con i telefonini!

Sequestrati dalla Guardia di Finanza di Enna i beni di un commerciante di Leonforte, gestore di una rivendita di telefonia mobile, accusato di aver evaso imposte per oltre nove milioni di euro. Il provvedimento cautelare è stato emesso dal Gip di Nicosia, su richiesta del procuratore Fabio Scavone. Il negoziante, che gestisce una rivendita di telefonia mobile, aveva movimento su conti correnti a lui riconducibili, somme per decine di milioni di euro, con una sequenza di operazioni delle quali non è stato in grado di fornire giustificazioni. Si è dunque ricostruito il reale volume d’affari, ed è stata contestata un’evasione d’imposta per circa nove milioni e cinquecentomila euro. All’evasore è stata lasciata solo la facoltà d’uso della sua abitazione principale, mentre il resto del patrimonio gli è stato sottratto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.