Politica

Ecco la scelta dei candidati del Pd alle nazionali, anche Buscema in competizione

La direzione del Pd ha approvato il regolamento delle primarie per la scelta dei candidati alle Politiche. Le consultazioni al gazebo si terranno il 30 dicembre. Tra le novità approvate oggi, l’abbassamento del numero di firme necessarie per presentare la candidature: basterà il 3, e non il 5, per cento degli iscritti in ogni provincia. . Parteciperanno alla competizione il sindaco di Modica Antonello Buscema e Franco Ribaudo, sindaco di Marineo
Queste le ripartizioni dei candidati per provincia: 6 Agrigento, 3 Caltanissetta, 12 catania, 3 Enna, 9 Messina, 16 Palermo, 5 Ragusa, 6 Siracusa, 6 Trapani.
Ma in lista ci saranno anche otto candidati che fanno capo alla quota riservata alla scelta diretta della direzione nazionale. A cui si aggiungono i tre capilista, anche questi designati da Roma. Il rischio è, a questo punto, che le primarie eleggano candidati che si troveranno nelle liste bloccate in posti non competitivi. E proprio per questo la direzione ha approvato un ordine del giorno per impegnare la direzione nazionale a non piazzare i “suoi” otto in posti altissimi, ma di spalmarli in postazioni “competitive”. In corsa ci sono anche due big come Sergio D’Antoni e Beppe Lumia,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.