Attualità

Ecco la Sicilia dei dati Istat

La Sicilia ha superato i cinque milioni di abitanti e si conferma quarta regione d’Italia per numero di residenti. Ci sono più donne che uomini e l’età media è di 42 anni. Questa è la fotografia dell’Isola dopo il quindicesimo censimento generale della popolazione, stilato dall’Istat.

La popolazione censita in Sicilia al 9 ottobre 2011 è di 5.002.904 pari all’8,4 per cento della composizione nazionale, che è salita a quasi 59 milioni e mezzo di persone. Dieci anni prima i residenti nell’Isola erano 4.968.991, con una differenza dello 0,7% in meno. Palermo continua ad essere, naturalmente, il comune più popoloso con 657.561 abitanti; mentre quello che ha avuto il maggior incremento di popolazione rispetto al 2001 è Camporotonto Etneo, nel Catanese, con un aumento del 48,9%, mentre la “palma” per il maggior decremento va a San Michele di Ganziria (-27,1%), in provincia di Catania.

La struttura per genere della popolazione residente in Sicilia, come nelle altre regioni, si caratterizza per una maggiore presenza della componente femminile: su poco più di cinque milioni di abitanti, le donne sono 2.584.147, mentre gli uomini 2.418.757.L’età media dei residenti in Sicilia è, invece, di 42 anni, dato che non si distacca molto da quello nazionale che è di 43 anni.

Un capitolo a parte spetta agli ultracentenari. Nell’Isola 842 persone hanno superato i cento anni: gli uomini sono appena 189, mentre le donne 653. La percentuale complessiva è del 5,6% del totale nazionale. Invece, l’indice di vecchiaia, ovvero il rapporto tra la popolazione con oltre 65 anni e quella con meno di 15 anni, è del 126,2%. I residenti stranieri in Sicilia sono 125.015, così suddivisi: 59.799 uomini e 65.216 donne, pari al 3,1% del dato nazionale. La stima è di 25 cittadini stranieri ogni mille censiti in Sicilia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.