Attualità

Gli scout di Scicli festeggiano i primi 25 anni a Valle Ventura: “un’esperienza educativa di straordinaria importanza”

Venticinque anni di attività, un quarto di secolo, rappresentano un “traguardo” importante per il Gruppo Scout di Scicli. Proprio per festeggiare questo evento è organizzato un Grande Campo di Gruppo a Valle Ventura. Domenica, 30 Dicembre 2012, alle ore 10,30 la Comunità Capi ha “chiamato a raccolta” tutti coloro che sono passati dal Gruppo Scout in questi 25 anni.

L’avventura degli Scout va ben oltre i semplici conviviali si tratta, infatti, di un’esperienza educativa di straordinaria importanza e valenza pedagogica.  Si può meglio comprendere le finalità di questo gruppo leggendo le parole contenute nell’ultimo messaggio di Baden-Powell, considerato il fondatore,. Così scriveva:
« … il vero modo di essere felici è quello di procurare la felicità agli altri. Procurate di lasciare questo mondo un po’ migliore di quanto non l’avete trovato e, quando suonerà la vostra ora di morire, potrete morire felici nella coscienza di non aver sprecato il vostro tempo, ma di aver fatto “del vostro meglio”. »

Lo scautismo è un movimento mondiale educativo non formale di giovani che si propone come obiettivo la formazione integrale della persona secondo i principi ed i valori definiti dal suo fondatore Lord Robert Baden-Powell.

E’  il movimento più numeroso al mondo e con la maggior diffusione territoriale. Attraverso la fantasia, il gioco, l’avventura, la vita all’aria aperta, l’esperienza comunitaria, la progressiva ricerca di senso della vita e lo sviluppo della dimensione sociale e spirituale lo scautismo “educa alla vita” in modo diverso e complementare (quindi non conflittuale) rispetto alla famiglia ed alla scuola proseguendo gli obiettivi dello sviluppo fisico, l’abilità manuale, il senso civico ed il carattere oltre all’aspetto spirituale nella fede cristiana.

Gli educatori scout sono “adulti in servizio” che offrono gratuitamente il proprio tempo e le proprie energie per i ragazzi.

“Il capo scout non è né un ufficiale, né un prete, né un maestro o istruttore. Egli è come un fratello maggiore e guarda le cose dal punto di vista dei suoi giovani. Li dirige, li orienta e suscita in loro l’entusiasmo nella giusta direzione”. (Baden Powell)

Lo scoutismo si rivolge a ragazzi dai 8 anni fino ai 20-21 anni, articolandosi in tre fasce d’età (chiamate “Branche”)

 

 

F. Portelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.