Attualità

La Geoambiente resta in servizio a Pozzallo

Si aggiudica un nuovo round la Geoambiente nell’accesa disputa con l’amministrazione comunale. La ditta di Belpasso resta per ora la ditta appaltatrice del servizio di raccolta rifiuti in città secondo quando decretato dal Tar di Catania. Lo scorso 24 dicembre il Tar di Catania è intervenuto per sospendere la delibera di rescissione del contratto chiesta dalla giunta comunale a luglio scorso. Una sospensiva rapida ma temporanea, fino al prossimo 16 gennaio quando la camera di consiglio del Tar tornerà a riunirsi in merito. Questo frena del l’insediamento della Dusty, nuova vincitrice della gara di appalto a novembre scorso, che dovrebbe entrare a regime a fine gennaio prossimo. Con la risposta del Tar, in cui si fa riferimento alla delibera della giunta municipale n. 153 dello scorso settembre con cui è stato rescisso il contratto con la Geo Ambiente srl ed alla successiva delibera di giunta n. 193 di novembre con la quale è stata indetta nuova trattativa privata, su disposizione del giudice monocratico di fatto momentaneamente si sospende la rescissione del contratto. “Visti il ricorso, i motivi aggiunti e i relativi allegati, considerato che, a prescindere dall’esame dei profili di rito- si legge nella sospensiva del Tar- evidenziati dalla difesa del comune intimato, che verranno valutati in sede collegiale, appaiono sussistenti, allo stato, gli estremi della gravità ed urgenza posti a fondamento della richiesta misura interinale, che può andare pertanto accolta. Il Tar accoglie la domanda all’esame con effetti fino alla trattazione collegiale fissata per il 16 gennaio.” Chiarire ora quei “motivi aggiunti e relativi allegati” noti ai rispettivi legali sarà un ulteriore passo in una controversia difficile, dove le sfumature politiche si intersecano con quelle legali e giudiziarie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.