Attualità

Scicli, diversi consiglieri dicono di rinunciare alle indennità e invece ….

Grazie al consigliere comunale Guglielmo Ferro (Idv), che già prima di essere eletto aveva promesso di rinunciare alle indennità e che ha pienamente mantenuto quanto affermato, in tanti avevano dichiarato di voler seguire l’esempio. Sembrava che si trattasse dell’inizio di una nuova era e, invece, lo stesso Ferro adesso denuncia quanto segue.

 

Il PARTITO TRASVERSALE DELLA MANCIA

13 giugno 2012, inaugurazione del Consiglio Comunale: davanti al numeroso pubblico ed alla tv i Consiglieri, quasi all’unanimità, giurano di voler abbattere i costi politici e di esser pronti ad inedite rinunce.

3 ottobre 2012, il Consiglio Comunale vota una mozione avente per oggetto: “rinuncia degli emolumenti spettanti ai consiglieri comunali (2012-2017)”. A favore i consiglieri di maggioranza FICILI, VINDIGNI, MARINO, VERDIRAME, CIAVORELLA, MICELI, PUGLISI, SCIMONELLO, i consiglieri di minoranza FERRO e CARUSO ANDREA , astenuta la consigliera di minoranza ALFIERI, i consiglieri del PD CARUSO e CAUSARANO abbandonano la votazione per protesta contro la condotta del Presidente f.f. Ficili .

Io ho votato a favore pur denunciando, in un violento attacco, l’ipocrisia di un documento che in effetti non intendeva cambiar nulla. Ho votato SI alla proposta di una maggioranza che bocciava la mia, ben più strutturata, “motivante” oltre che “finalizzata”, mozione, solo per non fornire il destro alla facile critica di non aver votato “per il taglio dei costi”.

Nei giorni successivi al voto, che, come formulata la mozione, non era niente più che una promessa, ho fornito a tutti i consiglieri, allo scopo di vestire di coerenza e dignità il loro voto, l’invito a protocollare un modulo di rinuncia personale ai gettoni: qualcuno ha meritoriamente fatto propria la cosa.

Cosa scopriamo oggi? Esattamente ciò che avevamo previsto: la maggioranza di coloro che a parole si sacrificano, in tempi di durissima crisi, in nome del supremo interesse collettivo, in realtà non sono disponibili a privarsi nemmeno della più piccola briciola!

Ecco la DETERMINA 109 del 20/12/2012 del Segretario Comunale:

Liquidazione compensi spettanti ai consiglieri comunali, periodo giugno-novembre 2012

N CONSIGLIERE riun Cons Riun comm TOT gettone TOT COMPENSO

1 FICILI BARTOLOMEO 13 1 23 31,77 €. 730,71

2 CARUSO CLAUDIO 14 5 19 31,77 €. 603,63

3 CAUSARANO MARCO 13 3 16 31,77 €. 508,32

4 RIVILLITO ANTONINO 12 7 19 31,77 €. 603,63

5 VENTICINQUE BART 12 7 19 31,77 €. 603,63

6 PUGLISI GIUSEPP 8 1 9 31,77 € 285,93

7 CARUSO ANDREA 15 7 22 31,77 €. 698,94

8 CIAVORELLA G.NI M. 11 7 18 31,77 €. 571,86

9 FIORILLA ENRICO 7 4 11 31,77 €. 349,47

10 AQUILINO GIAMPAOLO 9 8 17 31,77 €. 540,09

11 GIANNONE VINCENZO 7 1 8 31,77 €. 254,16

12 MICELI MAURIZIO 11 7 18 31,77 €. 571,86

13 SCIMONELLO G.MO 12 8 20 31,77 €. 635,40

 

6 i Consiglieri rinuncianti : FERRO e ALFIERI (SBC-IdV), VERDIRAME (MPA), VINDIGNI e MARINO (UDC), VOI (Patto per Scicli), il Presidente Bramanti ha a suo tempo rinunciato al 30% dello stipendio.

FICILI, RIVILLITO, CIAVORELLA, MICELI, PUGLISI, SCIMONELLO e CARUSO ANDREA, cosa è successo? Avete dimenticato cosa avete votato il 3 ottobre? Alcuni di voi hanno fatto persino professione pubblica della loro rinuncia! Non ho tempo di andare a ricontrollare i verbali ma di Rivillito e Ciavorella sono certo.

Un paio di dati sui 13 consiglieri percettori: 6 di essi hanno dichiarato in circostanze private (anche se in presenza di terzi) che erano incondizionatamente propensi alla rinuncia totale, 2 che erano per una rinuncia parziale, 2 non erano disponibili ad alcuna rinuncia, 3 semplicemente non sono usi aprir bocca!

Alcuni di essi, protestatisi vittime di distrazione o dimenticanza, si sono detti ancora disponibili ad operare la rinuncia, sia pur a delibera fatta: benissimo , che lo facciano, gliene sarà dato pubblico atto ed encomio! A me interessano fatti e risultati e provo nausea per la politica intesa come polemica a tutti i costi contro l’avversario di turno.

A questo proposito, mentre, per eleganza, non ho voluto citare gli autori di discussioni semi-private, sento il dovere di riferirmi alle dichiarazioni pubbliche e verbalizzate di coloro che mi hanno deluso di più, ma non certo sorpreso: i colleghi del PD.

 

Causarano (seduta inaugurale) : “Guglielmo , la tua battaglia è la nostra battaglia”

Caruso (votazione del 3/10 sulla mia mozione) :”Il PD non può che essere a favore di ogni proposta nella direzione della riduzione dei costi della politica”.

Amici del PD dove vi siete smarriti? Se riuscissimo a realizzare le economie di bilancio a cui vi esorto , altro che panettoni! Con i 6957 euro spesi con la retribuzione dei Consiglieri per giugno-novembre, se ci aggiungiamo i rimborsi ai datori di lavoro andiamo molto oltre un mese di centro diurno aperto!

Altre considerazioni: io sono stato presente a tutte, dico tutte, le sedute consiliari del periodo preso in considerazione, e totalizzo 13 presenze (tre sono doppie: pre-post h24) . Come si spiega che ci sono consiglieri con 14 o addirittura 15 ? Si spiega che passano come presenze anche le sedute convocate e non effettuate per mancanza di numero legale. Il bello è che tra i maggiori accumulatori di presenze retribuite vi è qualche consigliere uso a presenziare solo per il primo quarto d’ora della stesse.

Si tenga inoltre conto che i costi che vediamo sono solo la minima parte: ai gettoni vanno aggiunti i rimborsi che il Comune deve ai datori di lavoro per le assenze dei Consiglieri dipendenti. Mi occuperò di documentarveli non appena possibile e non appena pubblicate le relative delibere, intanto di seguito vi enumero quale sarebbe stato il mio costo teorico se avessi deciso di fare il Consigliere a carico della collettività.

DATI AGGIORNATI AL 28/12/2012

15 gettoni consiglio eur 476,55 (se conteggiassimo i consigli convocati e non svolti saremmo a 17)

6 gettoni commissioni eur 190,62 (se conteggiassi le commissioni convocate e non svolte oppure svolte in giornate in cui c’è stato pure consiglio andremmo ad 9 commissioni)

Totale gettoni non percepiti eur 667,17 (ma col metro dei colleghi che conteggiano le sedute convocate e poi non svolte saremmo a 826,02 ALLA DATA del 28/12 compreso)

Permessi 29 a eur. 127 ciascuno , totale euro 3683 (ho partecipato a 15 riunioni di capigruppo che non hanno gettone ma richiedono assenza dal lavoro)

Totale gettone + permessi euro 4350,17

Arrivederci ai prossimi aggiornamenti.

 

Guglielmo Ferro – Consigliere SBC Italia dei Valori

One thought on “Scicli, diversi consiglieri dicono di rinunciare alle indennità e invece ….”

  1. Ho dimenticato di dire che oltre alla determina 109, c’è la 108 con cui si liquidano i gettoni gennaio-marzo dei consiglieri del precedente consiglio (7 sono gli stessi) 12.803 euro !!! Ma almeno allora non eravamo ufficialmente predissestati !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.