Attualità Politica

M5S, primo partito in Sicilia

“Ciclone Grillo”, cinguettavano ieri gli internauti stellati di Sicilia. I numeri danno ragione all’entusiasmo del popolo di scatenatosi anche oggi su Twitter. La base era forte nell’Isola: il M5S partiva dal 15% delle recenti regionali di ottobre che l’avevano incoronato prima forza della Regione, in diritto di chiedere e ottenere la vicepresidenza all’Ars, la presidenza della commissione Ambiente, posti di rilievo nelle altre commissioni e nei ruoli di governo dell’Assemblea, dettandone in parte l’agenda. Cosi’ alla Camera i grillini raddoppiano e oltre quel dato, confermandosi in testa: un vero tsunami con il 34,5% nella circoscrizione Sicilia 1 e 32,7% per Sicilia 2. Circa otto punti in piu’ del dato nazionale. Cosi’ l’Isola si scopre, o forse meglio, si conferma grillina.  M5S stacca, dunque, alla Camera fino a quasi quattro punti la coalizione di centrodestra (dove solo il Pdl e’ intorno al 26%) e fino a 13 punti quella di centrosinistra (dove il Pd viaggia poco sopra il 18,5%). Al Senato, per il quale i giovanissimi non votano, il dato e’ un po’ inferiore: e’ sempre il primo partito con 29,5% e 663.407 voti, risultato che gli vale sei senatori, pero’ il dato della coalizione premia il centrodestra con il 33,39% (solo il Pdl e’ al 26,38%), ma non certo il centrosinitra piazzato al 27,32% (il Pd non va oltre il 18,49%).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.