Attualità

Baia Samuele e Marsa Siclà altri indagati

Aumenta  il numero delle persone indagate per l’indagine che riguarda i villaggi turistici di Sampieri, Baia Samuele e Marsa Siclà. Dalle undici persone già iscritte dalla Procura della Repubblica nel registro degli indagati, si è passati, in questi giorni, nel proseguimento delle indagini, a sedici. Ai responsabili delle due strutture sciclitane, ai due dipendenti comunali, ai responsabili dell’impresa ecologica di Modica, sono state aggiunte altre cinque. Tra queste qualcuno farebbe parte dell’entourage dei villaggi, ci sarebbe, quindi, un elettricista di Ispica, un impiegato del Genio Civile di Ragusa che avrebbe autorizzato la realizzazione di un pozzo e il legale rappresentante dell’impresa che eseguì i lavori. Oggi, intanto, è previsto l’incidente probatorio, quale atto irripetibile, disposto dal Gip che sarà eseguito da un nuovo consulente tecnico d’ufficio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.