Comunicati stampa Ragusa Sport

Quale futuro per lo sport in Italia. Incontro alla Scuola regionale dello sport con il segretario generale ed il vicepresidente del Coni

Abbiamo bisogno di serenita’, di fiducia, di capire che lo sport si fa a livello di societa’ di base, di federazione. Quando parliamo di sport promozionale, di sport agonistico, di sport di altissimo livello, dobbiamo essere certi di avere i nostri occhi puntati anche sulle attivita’ che fa la base”. Lo ha detto il segretario generale del Coni, Roberto Fabbricini, intervenuto oggi a Ragusa alla Scuola regionale di sport della Sicilia a un incontro sul futuro del movimento sportivo in Italia. Fabbricini ha portato i saluti del presidente nazionale del Coni, Giovanni Malago’, e ha sottolineato che e’ necessario, in questa fase, mettere in luce un modo nuovo di concepire la gestione dello sport italiano. Presente anche il vicepresidente del Coni, Giorgio Scarso, che ha posto l’accento su “una pagina nuova che si concretizza -ha detto- nella vicinanza da parte del centro verso la base, non verso la periferia. E’ la base quella su cui si fonda il movimento dello sport italiano. A distanza di un mese dalle elezioni, abbiamo avviato questo tipo di contatto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.