Politica

Scicli, “questa amministrazione oramai alla fine satura di para… senza dignità”

Degrado, indifferenza ed incompetenza sembrano caratterizzare in maniera sempre più allarmante l’amministrazione della Città di Scicli. Senza maggioranza, di fatto, in Consiglio comunale, l’unica ragione che tiene ben “attaccati” alle poltrone chi si definisce “amministratore” forse è la “retribuzione” o la “smania” di potere. Eppure alla Città servirebbe ben altro. un atto di umiltà con cui si chieda “scusa” ai cittadini e si “rimetta il mandato” a persone più competenti.
Elio Vittorini scriveva così su Scicli: “È la più bella città che abbiamo mai vista. Più di Piazza Armerina. Più di Caltagirone. Più di Ragusa, e più di Nicosia, e più di Enna…Forse è la più bella di tutte le città del mondo. E la gente è contenta nelle città che sono belle…”.
Cosa scriverebbe oggi Vittorini, guardando l’azione di questa giunta?

Ci stanno rubando il futuro: il nostro e soprattutto quello dei nostri figli. E’ giunto il tempo che la “gente” si ribelli, che scenda per le strade a reclamare buoni e onesti amministratori.

 E’ finito il tempo dei Sindaci part-time, di chi continua a svolgere il proprio lavoro e poi nei ritagli di tempo pensa di poter amministrare. La gente, perlomeno le persone che ogni giorno soffrono a causa della “cattiva” amministrazione, sono stanche.  

Si allega l’immagine di una “buca” in pieno centro storico, vicino Piazza Carmine, che rappresenta bene l’immagine di una città alla deriva.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.