Attualità Modica

Modica, migliora lentamente il bimbo caduto nel lucernario

Ha riaperto gli occhi il tredicenne modicano che circa tre settimane fa era caduto da un lucernario dell’immobile scolastico in costruzione di Via Emanuele Sulsenti. Stefano B., ricoverato in prognosi riservata all’Ospedale Garibaldi di Catania, ha mosso le due braccia, anche se i medici si mantengono cauti. Il giovane studenti è costantemente sedato per evitare un definitvo risveglio che potrebbe compromettere la fase di recupero. Si è reso necessario, nel frattempo, l’intervento chirurgico per la ricomposizione della frattura del bacino. Gli ortopetici ritengono utile a questo punto intervenire per evitare che la frattura si calcifichi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.