Politica Scicli

Scicli Pdl: “L’amministrazione brancola nel buio”

Chi “tiene in piedi” l’amministrazione comunale di Scicli?  Così denunciano gli esponenti del Pdl di Scicli.

“Ogni giorno apprendiamo dai vari organi di informazione e social network nuovi particolari sulla preoccupante situazione di Scicli”. Così denunciano i rappresentanti del Pdl di Scicli che aggiungono: “L’attuale amministrazione brancola nel buio, un consiglio comunale in seno al quale la maggioranza (o pseudo tale) continua a rendersi ridicola agli occhi di un intero paese, perpetrando comportamenti che tutto sono tranne che politicamente produttivi. La situazione è ormai grottesca, siamo all’inverosimile! Il paese nel frattempo muore lentamente, agonizzante, senza un indirizzo, senza un programma……settori allo sfascio e l’amm.ne? Un’amm.ne incapace, succube della “vecchia politica”, mal consigliata dai soliti volti noti che attraversano trasversalmente le diverse amm.ni portandole allo sfascio senza alcuna cura per il paese, ma solo per i propri interessi, creando valanghe di problemi. Problemi, appunto, che nascono da interrogativi che forse l’amm.ne preferisce non porsi: • Gli impianti sportivi (quelli terminati) non possono essere dati in gestione per motivi futili (ed errati) ma comunque risolvibili (mancanza di agibilità, mancanza di un’uscita di sicurezza..ecc), allora perché l’affidamento in gestione è stato inserito nel piano di riequilibrio finanziario? (Il polivalente, ultimo degli impianti in ristrutturazione, per cui sono già stati spesi circa 400 mila euro, rischia di andare in rovina prima ancora di essere fruito); • I siti turistici, che fino a poco prima dell’insediamento dell’attuale amm.ne, venivano gestiti in modo esemplare e a costo zero con un consistente afflusso turistico, adesso rimangono chiusi per motivi sconosciuti; i bandi relativi all’affidamento in gestione di villa Penna e del parco di Chiafura che fine hanno fatto? Quali sono le intenzioni relative al sito di S. Matteo una volta restaurato? • Le opere pubbliche approvate, come la ristrutturazione del convento del Carmine o del porto di Donnalucata, il prolungamento di via F.M. Penna (CIPE), il parcheggio di via Grado (CIPE), l’impianto geodetico di Donnalucata, la riqualificazione dell’area del “Ciccio Scapellato” e del centro storico ed i cantieri di lavoro sono passati nel dimenticatoio? • Come si può, in prossimità della santa Pasqua, presentare un paese a migliaia di persone in modo così sudicio e trascurato, con rifiuti sparsi per le vie cittadine? • Colui o coloro i quali hanno partorito la geniale idea di spostare i servizi sociali al terzo piano del palazzo in cui già si trovavano, conoscono il significato delle parole “Barriere architettoniche”? • Ha, la cittadinanza, il diritto di avere informazioni in merito alla questione del tanto pubblicizzato “Piano di riequilibrio finanziario pluriennale”? La lista sarebbe ancora lunga, ma forse è il caso di fermarci qui (per il momento). In ultimo preme fare una considerazione: come può un partito (asse portante della maggioranza), che nel corso degli ultimi due mesi ha perso la metà dei suoi consiglieri, mantenere ancora cariche quali la presidenza del consiglio, il vice sindaco e l’assessorato ai lavori pubblici? Ma le altre forze politiche stanno a guardare? Oltretutto in considerazione della mediocrità con cui queste mansioni vengono espletate??In merito a tutto ciò e a diverse altre problematiche degne di considerazione, il Pdl si fa promotore di un incontro a largo raggio con tutte le forze politiche, sindacali e di categoria, al fine di concertare una comune opera di rilancio del nostro amato paese”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.