Attualità

Girano “strani” operatori Enel che propongono risparmi, attenzione: ecco cosa fare

Attenti alle truffe, specialmente quando a suonare alla porta sono persone che si “spacciano” per funzionari dell’Enel che ci “consigliano” nuovi modi per risparmiare sulla bolletta. L’obiettivo dei “truffatori” è stipulare nuovi contratti dalle tariffe salatissime. “Ci sono numerosi accorgimenti che gli utenti possono adottare per capire se la truffa è dietro l’angolo – precisa Di Fiore responsabile relazioni esterne dell’azienda -. Anzitutto, i nostri dipendenti posseggono un tesserino che li identifica e accerta l’appartenenza reale all’Enel, in secondo luogo, è necessario osservare nel dettaglio la documentazione in loro possesso, dove i dati dell’azienda devono essere ben dettagliati e affiancati dal logo originale. Ma non finisce qui – aggiunge – perché per evitare ogni dubbio, il cliente può immediatamente chiamare il numero verde 800.900.860 e verificare che l’agente non sia un truffatore”. Inoltre, come aggiungono dall’Enel, nel caso di un contratto stipulato in trasparenza, viene automaticamente attivato il servizio “Quality Call”, attraverso il quale l’operatore accerta la veridicità, ma soprattutto la volontà dell’utente di procedere con una nuova attivazione prima che quest’ultima diventi operativa. “Insomma – precisa Di Fiore – se non ci arriva alcuna telefonata dobbiamo preoccuparci, potrebbe esserci sotto qualcosa”. I dubbi, i sospetti e l’aria di truffa, negli ultimi giorni, hanno d’altronde sfiorato numerosi palermitani che si sono trovati faccia a faccia con presunti rappresentanti. “Utilizzare il nome dell’Enel – sottolineano dall’azienda – vuol dire tentare un approccio familiare con l’utente, ma spesso si tratta di società terze o completamente diverse dalla nostra. Prima di firmare, consigliamo a tutti di essere prudenti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.