Cronaca Ragusa

Specializzati nei furti di bestiame, chiedevano il pizzo per restituire il maltolto

Poliziotti della Squadra mobile e dei carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Ragusa hanno eseguito quattro ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal gip Claudio Maggioni su richiesta del sostituto procuratore Federica Messina, colpendo un’organizzazione criminale specializzata nella commissione di furti di mezzi agricoli e di bestiame. Contestato anche il reato di detenzione illegale di pistola con matricola abrasa. Il provvedimento ha interessato Salvatore Amaddio, 67 anni, Francesco Gulino, 56 anni, Giovanni Lorefice, 36 anni e Salvatore Vinci, 20 anni. Dalle indagini e’ emerso come i ladri dopo i furti dei mezzi agricoli avanzavano alle vittime richieste estorsive per la restituzione del maltolto.

polizia (1)polizia (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.