Comunicati stampa

Mario D’Asta, dopo la vittoria di Filippo Spataro pensare alle elezioni del 9 -10 giugno

Le elezioni primarie tenutesi a Comiso domenica 14 aprile scorso, hanno consentito, come del resto stabilito dallo statuto del Partito Democratico, la partecipazione popolare, la democrazia partecipativa, nella scelta del candidato sindacodel centrosinistra che affronterà le imminenti elezioni amministrative del 9 e 10 giugno. Evidentemente, visti i grandi risultati in termini di partecipazione, l’elettorato comisano ha molto apprezzato questa grande possibilità offerta dal Pd e dal centro sinistra, fatto inedito, almeno per la cittadina casmenea, in occasione della scelta del primo cittadino. Numeri da capogiro, quasi cinquemila votanti e una partecipazione mai vista prima per uno strumento evidentemente molto apprezzato dalla gente.

Volendo scendere nel particolare, esprimiamo grande soddisfazione per il magnifico risultato ottenuto dal “nostro” candidato, Filippo Spataro, che abbiamo appoggiato e sostenuto con forza data la sua nota adesione al progetto incarnato da Matteo Renzi. Evidentemente ha vinto la voglia di cambiare il modo di intendere e fare la politica, improntato alla partecipazione di tutti, nelle scelte, nessuno escluso. Ha vinto la voglia di un ricambio della classe dirigente, non per forza di carattere anagrafico. Ha vinto la volontà di rendere Comiso una città migliore, più solidale con i meno fortunati, una città più vivibile che da più opportunità a tutti, una città che coniuga la giustizia sociale con lo sviluppo economico. Hanno vinto i linguaggi nuovi, quelli della discontinuità, non intesa come un volere rinnegare le tante cose buone che sono state fatte, ma piuttosto la necessità di interpretare il cambiamento che chiedeva Comiso e i Comisani. Ha vinto il centro-sinistra del coraggio, della speranza e della fiducia.

“Pertanto intendiamo ringraziare-sostengono i responsabili dell’Area Renzi della provincia di Ragusa Mario D’Asta e Paoletta Susino-, di vero cuore, inanzitutto i quasi 5000 comisani che, aderendo alla grande festa democratica delle primarie, hanno chiaramente legittimatolo strumento democratico delle primarie stesse e il “progetto politico targato centro-sinistra” e, ovviamente, i 2389 comisani che hanno individuato in Filippo Spataro la figura più adatta ad interpretare i bisogni e le necessità di cui sopra. Ovviamente, sincere congratulazioni vanno a Michele Digiacomo, l’altro nostro candidato del PD e Giovanni Digiacomo, che hanno ottenuto un dignitosissimo risultato contribuendo in maniera fattiva allo svolgimento di una sfida esaltante, storica se vogliamo.

Rimaniamo a disposizione del progetto politico pronti, come sempre a metterci a disposizione per Comiso e i Comisani, per il PD e per il centro-sinistra.

Per quanto ci riguarda, impegneremo tutte le energie a disposizione nel sostenere Filippo Spataro e il progetto-Comiso che intende rappresentare”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.