Attualità

No Muos, attivista si arrampica in cima ad un’antenna

Ore 18.00  I due pacificisti che questa mattina si erano arrampicati su una delle 46 antenne della base militare americana di contrada Ulmo a Niscemi sono appena scesi dal tralicco. I due attivisti No Muos, Turi Vaccaro e Nicola Boscelli, visibilmente infreddoliti considerato il maltempo sdi oggi, sono stati condotti al commissariato di Niscemi. La polizia li ha gia’ denunciati per introduzione abusiva in luogo di interesse militare.

Ore 10.00 Un uomo di religione buddista, per protesta contro il Muos, sistema di
comunicazioni satellitari della Marina degli Usa, ha violato la zona militare di
contrada Ulmo a Niscemi e si e’ arrampicato in cima a una delle
41 antenne delle base. Sempre in mattinata, quattro attivisti No Muos si sono
stesi sulla strada per impedire il passaggio di un convoglio dioperai e soldati
americani. La polizia li ha spostati di peso per lasciare transitare i mezzi. I
lavori de Muoso sono sospesi fino al 31 maggio, in virtu’ di un accordo siglato
a Palazzo Chigi, in attesa dei risultati di uno studio sugli efetti delle onde
radar sulla popolazione e sull’ambiente.

Foto di Sandro Rinnone

 

 

One thought on “No Muos, attivista si arrampica in cima ad un’antenna”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.